QUEL SANO POTERE DEL WEB 🌍 CHE SPOSTA UN ELEFANTE! 🐘

Grazie ad alcune conoscenze, ed amicizie di un certo livello 😁, il progetto di #SPOSTALELEFANTE 🐘 ha fatto un giro sul web che non immaginavo neanche! 🌐

Facebook, Instagram, Google Foto, giornali online e cartacei….  Ormai basta condividere o cercare l’hashtag e sei ovunque.

Così é successo a #SPOSTALELEFANTE! Il mio amico Rosario P.  ci ha messo lo zampino e BAM! É uscito un articolo che ha iniziato a girare sui social 🌍

Per chi se lo fosse perso – ma non credo si tratti di molta gente visto che l’ho pubblicato in tutte le salse – ve lo propino di nuovo qui:

http://m.runnersworld.it/solidarieta-stefania-ferrrante-ultratrail-kenya-crowdfunding-elefante-7119

Screenshot_2018-04-18-16-56-44-1http://www.ilgiorno.it/sesto/cronaca/cinisello-africa-corsa-1.3767211

L’obiettivo NON è quello di ricevere solo tanti Like, piuttosto quello di

● far conoscere delle realtà diverse e lontane da noi

● acquisire consapevolezza della nostra di realtá

● e ovviamente raccogliere più fondi possibile per aiutare chi non é nato da questa parte del mondo. .. ma da quell’altra – che é di sicuro meno fortunata della nostra.

 

Bambini che giocano… lá VS  bambini che giocano… qua.

Come dice il mio nuovo amico Michele: “Questa é la grande potenza dei social che sono utili e sani se vengono usati bene”.

E noi….  li avremo usati bene??!!!

Non lo so, ma Michele Qualdi – organizzatore di Pink Run – ha letto l’articolo su Runner’s World e mi ha invitata a questo evento 😀😀😀

received_10156375926332417Una corsa di 8 km dedicata solo alle donne il cui ricavato andrà a favore di Onlus selezionate.

E noi…. saremo una delle Onlus selezionate??!! Non lo so, ma voglio partecipare!

La gara non competitiva si terrà Domenica 13 Maggio a Padova.

Oltre a passare una giornata di festa e di corsa insieme, Michele mi ha proposto di condividere la mia storia sul palco Pink prima della partenza 😨

Davanti a millemila persone 😲😱🙈 Ma io sono una timida!!!! 😰 E sicuramente balbetterò e mi mancherà la voce.. come faccio?😦

E pazienza chissenefrega dai! Figuriamoci se non ci vado! Partecipo eccome! E pure con grande entusiasmo!

Per una buona causa ci metto la faccia  e nel mio caso, oltre che il cuore ❤ ci metto anche le gambe 🏃 ed il fiato 😤.

Quindi grazie anche a Michele e a Pink Run per questa fantastica occasione – che non mi lascio scappare! –  per far conoscere il mio progetto e soprattutto spero di reclutare più gente possibile per riuscire a SPOSTARE UN ELEFANTE 🐘😀

Quindi donne Pink che avete letto questo post, qualcuna vuole venire con me, condividere questa giornata, e gridare #SPOSTALELEFANTE?

Contact me 📲

E usiamoli bene questi social! 💌📬🔝

Annunci

COSA NON SI FA PER RACCOGLIERE FONDI PER L’AFRICA!!

Come già detto nei post precedenti la raccolta fondi é legata ad una gara 😀

di corsa 😨 e in montagna 😱

Ma sembra che io me ne sia dimenticata visto che negli ultimi mesi, in montagna, ho corso ben poco 😰😭

Non posso sostenere tutto il mio progetto se poi non concludo la gara! Devo assolutamente mettermi a correre! 🏃🏃🏃

Screenshot_2018-04-06-08-53-44-1Questo é quanto dovrei fare!                 La Lavaredo Ultra Trail 120km… e tanto d+ !

“Ma non potevi sceglierti una 10km?”😝

In effetti dato il mio stato fisico attuale forse sarebbe stato più semplice. Ma io quando faccio le cose mi devo emozionare  💓

E questa, si… mi emozionava! 😍

La gara é a fine Giugno. Il tempo é a mio favore, l’ora è cambiata, c’è luce dal mattino presto fino alle otto di sera. Direi che non ho più nessuna scusa! 💪

Così ieri, dopo un mattino di lavoro, non ho saputo resistere alla giornata spettacolare e sono andata sul mio amato monte Cornizzolo 🌄❤

20180405_175826-1-1-1Rifugio Sec.

20180405_184221Monte rai

IMG_20180405_221311_496Val Madrera

20180405_192425Discesa verso Suello.

E ritorno verso la macchina

20180405_194237
Inserisci una didascalia

Lago di Pusiano con tramonto visto dal No Cava.

Incontri animali:

20180405_192425-1

20180405_192414-1.jpgQuadrupedi con culo bianco 😂

20180330_111027Salamandra

20180405_163814ah no questa sono io 🙋

Sì diciamo che la fatica fisica si sente, ma dopo queste uscite sono sempre felice. 😀

Sarà che amo la montagna. Sará che mi basta poco per essere contenta. 😊

O sará che devo spostare un elefante per me molto importante? 👐🐘20180405_163939

La prossima volta venite con me!

Stay tuned @ #spostalelefante!  😉

LA MISSIONE VISTA DAI VOLONTARI – Angelica

Rieccomi!

Io sono tornata in Italia, ma il progetto continua!!

Giù ho incrociato alcuni volontari a cui ho chiesto una collaborazione per avere punti di vista diversi dal mio.

Alcuni hanno risposto subito..  Altri ci stanno lavorando su..

FB_IMG_1522331213217Questa è  Angelica, giovanissima infermiera volontaria che un paio di anni fa é stata a Chaaria  per mesi e che quest’anno è ritornata a dare il suo prezioso contributo ❤✌

FB_IMG_1522332172873

Questi sono due pezzi della sua esperienza che ha voluto condividere anche con noi: FB_IMG_1522332176994

● ” È stato abbandonato in un boschetto a più di cento chilometri da Chaaria, non sappiamo nulla se non che è un maschietto.
Mi piace pensare che la mamma sia rimasta nascosta dietro a qualche albero ore ore per assicurarsi che qualcuno lo avrebbe trovato e si sarebbe preso cura di lui, mi piace pensare che volesse il meglio per il futuro di suo figlio ma non poteva permetterselo, mi piace pensare che prima o poi tornerà perché non ha idea della meraviglia che ha abbandonato!
Mi piace pensare che certe famiglie nascano per una ragione, ma chi l’ha mai detto che non avere un padre e una madre significhi non avere una famiglia? È l’amore che crea una famiglia, benvenuto nella nostra!
A pânza pina, u s’dòrma mei!
Chi l’ha mai detto che non avere madre e padre significhi non avere una famiglia? Ora ne hai una nuova ma immensa, benvenuto!”

FB_IMG_1522333220642

● ” Cosa significa essere donne in Africa?

Significa cominciare a lavorare prima dell’alba ed andare a dormire quando tutta la famiglia è già a letto
Significa essere la vera anima della società e dei villaggi
Significa essere mamma e portare il proprio bambino sempre sul dorso avvolto da fasce colorate.
Significa prendersi cura della vita, della famiglia e degli anziani
Significa avere dita consumate, piegate dall’artrite, logore da anni di duro lavoro
Significa piantare e raccogliere i frutti della terra e riempire bocche affamate
Significa sfidare ogni giorno la violenza e l’umiliazione
Significa essere mogli fedeli e pazienti
Significa restare in silenzio ma essere il centro silenzioso ed insostituibile della quotidianità
Significa essere ambiziose nonostante le difficoltà
Significa tessere la vita giorno dopo giorno
Significa essere donne forti, determinate, decise a ribaltare i cliché che gli sono stati cuciti addosso
Significa non avere paura di scendere in strada Per chiedere giustizia e pace per la propria comunità
Significa avere un genio femminile di sapere trasformare anche la sofferenza in un dono
Significa crescere con una grande dignità i propri figli, nonostante tutto!

Tu, piccola mia, hai perso troppo presto la donna più importante per te, ma sono convinta che diventerai la DONNA per cui andrà fiera, da lassù, di averti messa al mondo ♥️

IMG-20180322-WA0019

Anche lui ha un elefante da spostare 😁😘

Grazie Angelica e buon rientro a casa!! 👏👏👏👏

FB_IMG_1522333354308

5 COSE CHE SI IMPARANO CON IL VOLONTARIATO IN AFRICA – vi racconto le mie… con frasi celebri.

Spesso, in questi giorni africani , mi sono venute in mente delle frasi – detti, proverbi, aforismi  o testi di canzoni – che mi hanno aiutato a dare risposte ai miei dubbi amletici sul volontariato.

Ve ne elenco 5 ( se no sai che noia! ).

La prima:

Screenshot_2018-03-19-19-19-41-1

Confermo! Anche quest’anno ho portato a casa nuove esperienze. I viaggi servono anche a questo no?

Si conoscono nuovi mondi nuove culture e modi di fare le stesse cose. Quest’anno ho conosciuto un pò il mondo della camera operatoria. Preferisco fare altro eh..però ho scoperto cos’ é  un hohmann🔪, un retractor, un mosquito – si c’erano anche le zanzare, ma qui si parla di ferri chirurgici e di come si usano 😁. Ho visto interventi ortopedici che mai avrei visto in Italia dato che non é il mio campo. New experience ✌

Comunque andiamo avanti.

Screenshot_2018-03-19-21-50-08-1-1

La seconda cosa che ho imparato – ballare sotto la pioggia.

Una bella metafora per spiegare come ci si possa sentire in difficoltá in alcune situazioni così lontane da noi e come superarle – io poi a questo giro non posso dirvi quanto! Ho proprio avuto un momento di impasse durante i primi giorni, che me ne sarei andata a casa all’istante! Poi ho avuto una svolta anche grazie al supporto delle persone vicine e lontane e – devo dirlo – grazie anche alla mia testa dura – ho cambiato atteggiamento e non ho piu voluto tirarmi indietro – e neanche tirare anatemi a destra e a mancina ⚡

Il proverbio dice di non aspettare che finisca la tempesta per stere bene, ma di imparare a ballare sotto la pioggia.

Fatto. ✔

La terza:

Screenshot_2018-03-21-20-07-49-1

Un’altra cosa importantissima che si impara – dividere e condividere.

Screenshot_2018-03-22-03-14-08-1

Si vive nella casa del volontario dove hai un bagno comune, un locale lavanderia comune con una lavatrice comune, una sala dove si mangia tutti assieme, e un pasto da dividere in quanti si è al momento – tenendo conto che qualcuno pranzerá anche alle 4 del pomeriggio 🙋

 

Quest’anno ho dovuto pure dividere la stanza con un’altra volontaria – una santa che ha dovuto sopportare il mio disordine psicofisico… oltre alla mia valigia – detta “il cadavere” – piazzata all’ingresso!! Abbella! 😘

FB_IMG_1521682858290FB_IMG_1521682540787

Si dividono anche i momenti “no”, i momenti bui, le incazzature e in genere la vita quotidiana.

FB_IMG_1521450060707

Quante cose si imparano dagli altri! Io che vivo da sola poi mi sento sempre parte di una nuova famiglia 👪👭👪👬👪👭👪👫👭👪👬👭👬👭👪 👬 👪👭👫👪👬👪

Screenshot_2018-03-21-20-22-49-1“Share the love” ❤

Anche se per poco tempo, mi piace sempre la vita condivisa.

Screenshot_2018-03-22-03-13-38-1

La quarta:

Spirito di adattementoScreenshot_2018-03-22-00-06-39-1-1

Quando si va in un posto del genere bisogna un po’ dimenticarsi dei nostri schemi e delle nostre comodità, e aprire un po’ la mente. Un pizzico di umiltà poi non ci sta mai male.

Io quest’anno ho fatto anche da contrappeso per la trazione degli arti inferiori nella preparazione del paziente all’intervento. Di solito lo fa l’anestesista locale…Da noi questa cosa non esiste, io mi sono divertita 😁

FB_IMG_1521682562303La cuffia e la mascherina peró non mi donano tanto 😵🙈

La quinta:

Se si é stati bene e si é vissuta una bella esperienza si ritorna nello stesso posto – ma non é detto.

Io nello stesso posto ci sono tornata. In ogni angolo di Chaaria e di Gatunga c’era un ricordo degli anni precedenti a cui, in un modo o nell’altro, sono legata.

… e ogni anno ne creo uno nuovo.

Screenshot_2018-03-22-04-39-12-1

Vedi tu che l’anno prossimo mi ricorderó di aver spostato un elefante!

😀🐘✌

La sesta: 

E che cavolo! Me ne viene in mente sempre una in più!

“A volte, invece di aver dato, sembra che siamo stati noi ad avere ricevuto”

Forse questa volta per me è andata così.

THANKFULL – il solito ritorno al festival delle banalitá.

Ogni volta che torno a casa dal Kenya non ce n’é, ho sempre la stessa sensazione. A questo non mi ci sono ancora abituata – e per fortuna direi!

Screenshot_2018-03-19-10-13-52-1

Ogni volta che ritorno in Italia mi sembra di essere la persona più fortunata del mondo 😎

Mia nipote mi ha anche fatto uno stupendissimo regalo!💝

1521452129950-52575960320180319_10562620180319_10563720180319_105643

Mi sono commossa 😢😍

 

Ma andiamo con ordine delle mie banalitá:

– L’autobus che mi porta a casa è comodo, silenzioso e ammortizzato che non mi sembra neanche di essere in viaggio.

– L’aria che respiro non è una nuvola di polvere che ti si attacca ovunque.

– Se passi di fianco ad una pizzeria o a un panificio senti quel profumo che nei giorni precedenti neanche ti sognavi.

– E poi la mia casa ❤ – la mia casa mi sembra che sia anche fin troppo bella. È un buco di neanche 60 mq e nonostante io lasci sempre un gran casino prima di partire mi sembra sempre bellissima ordinata, pulita e sicura.

Ogni volta che torno faccio sempre le stesse cose:

• la lavatrice (  che ho in casa! )

1521451861662-1470864483.jpg

• mi lavo i capelli – da cui viene giù un rosso terra africana e anche qualche tarantola – Ragazzi sembra banale e sciocco, ma la sensazione della mia piastra che asciuga e pettina i capelli è spettacolare. La uso tutto l’anno senza farci caso.. ma quando torno dall’Africa mi sembra di avere i capelli più puliti di sempre. Continuo a toccarmeli! Privilegiata io!

Ci sará pure un motivo per cui loro i capelli li portano così!

• Mi infilo nel mio letto appena fatto, le lenzuola pulite che profumano di lavanda. Senza dover mettete la zanzariera, senza avere il pensiero di guardare se infondo ci sono bestie a sei/otto zampe, senza dover pensare di guardare a dove metto i piedi nel caso in cui mi sveglio di notte per andare in bagno.

Screenshot_2018-03-19-11-38-04-1

• e poi si ragazzi…. Il bagno! Che spettacolo avere un bagno in cui non devo fare il check di ogni anfratto e pertugio. Di solito il caldo-umido attira gli animali… Ma nel nostro bagno no!  Apro la finestra anche con la luce accesa e non devo spruzzare il Mortem per non avere una festa di volatili in stanza 😂😂😂💀

Screenshot_2018-03-19-11-36-26-1

• vado a fare la spesa, riempio il frigo come voglio. Ho almeno 5 centri commerciali nel raggio di 5km. Scelgo di cucinare o ordinare pizza, cinese, giapponese o andare a cena con gli amici.

Devo solo SCEGLIERE E  DECIDERE.

Ogni volta… Ogni santissima volta l’Africa mi da una resettata. Ne avremmo bisogno un po’ tutti ogni tanto per renderci conto.

Ma questa é una mia personalissima riflessione. Ognuno sceglie di vivere come gli pare. … Visto che qui si puó.

Io ho scelto di vivere così.

E adesso vado a  correre al parco senza che nessuno mi chieda se sto scappando di casa.

Help me sposting elephant Please 👐🐘

ON THE ROAD VERSIONE AFRO – (maledette ) strade africane!

Diciamo che quest’anno gli spostamenti non sono stati proprio ottimali!

Ed io, rispetto a tanti altri, sono anche una privilegiata!!

Screenshot_2018-03-15-22-43-22-1Ma dopo aver visto l’autista della nostra macchina comprare un enorme pesce al mercato e metterlo nel motore 😨 direi che mi sento di aver provato abbastanza stranezze.

Avendo piovuto a dirotto per tutta la notte, le strade oggi erano degne del Colorado Boat di Gardaland.

Screenshot_2018-03-15-22-41-55-1-1

Screenshot_2018-03-15-22-59-33-1

Screenshot_2018-03-15-22-57-40-1

Ma io non é che mi sia divertita poi cosi tanto! Dopo esserci impantanati per ben tre volte e aver spinto la macchina infangandoci fino alle orecchie, abbiamo deciso di tornare indietro e scegliere un’altra via.

 

..non messa proprio meglio, ma almeno agibile.

Passando da questa strada più lunga, che ci ha fatto perdere un sacco di tempo, peró devo dire di aver apprezzato molto avere visto:

– un enorme Baobab

Screenshot_2018-03-15-22-55-19-1

– villaggi e case nascoste fra la folta vegetazione equatoriale

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

– gente del posto che saluto dalla macchina come se fossi la regina Elisabetta

Screenshot_2018-03-15-23-01-38-1

 

 

Poi finalmente si prende la strada principale.. ma non ancora quella asfaltata.

Qui ti passa sotto gli occhi un po’ di tutto

• mercati coloratissimi

20180315_161530-1-1-1

20180315_161355-1

20180315_161136-1-1-1

Screenshot_2018-03-15-19-59-44-1

• il benzinaio

FB_IMG_1521140131966

• la farmacia

20180315_172000

• il raduno di motorbike 😂

20180315_172008

• il veditore di cancelli

FB_IMG_1521140492568

• il baretto

FB_IMG_1521140065188

• e vari Shop che fanno pensare che stai entrando nella civiltà

 

Ci supera chiunque..

20180315_17193320180315_171816Screenshot_2018-03-15-23-16-43-1

Anche il calesse 😅

FB_IMG_1521139941234

Screenshot_2018-03-15-23-00-30-1

 

Il paesaggio peró non cambia neanche un po’ 😁

 

Si arriva sulla strada asfaltata che ormai é sera

Screenshot_2018-03-15-22-53-29-1

Alla fine questi viaggi sono lunghi e pesanti, ma anche pieni di colori e mi affascinano sempre ❤

Per questo vorrei spostare elefanti grigi  🐘

Comunque sono in giro dalle 9.30 di questa mattina… me lo saró pur meritato un Vanilla Milk double?

IMG-20180315-WA0019.jpeg

Buona notte… e spostiamolo sto benedetto elefante!! 💪

20180316_023330

 

 

FROM GATUNGA – With love ❤

Da ormai tre anni passo gli ultimi giorni della missione a Gatunga, un piccolo paese situato nella contea del Tharaka – ok, ne sapete quanto prima 😅

20180314_163359.jpg

Qui i ritmi sono molto più soft rispetto a Chaaria.

Le attività sono principalmente di:

● Outpatience – accettazione pazienti

20180314_151951.jpg
Ingresso del dispensario.

Qui viene fatta una sorta di triage dal clinical officer ( figura professionale che noi non abbiamo a metà fra l’infermiere e il medico ) e si tratta il paziente per quel che necessita, poi lo si fa tornare per il rinnovo di una medicazione o per continuare un ciclo di terapia.

 

Nel caso in cui sia più grave lo si ricovera.

● Maternity e pediatrics

20180314_145346.jpg

Qui arrivano:

– donne per partorire

 

– bambini principalmente con malaria, tifo e malnutrizione.

20180314_153150
Bimbo spaventato da me… conquistato con due palloncini.

Dental service

Su cui stiamo lavorando, ma che avrebbe bisogno di migliorare ancora un po’.

20180313_104032

Laboratory

Dove vengono eseguiti i test principali ed urgenti tipo esami del sangue per emocromo, i batteriologici, infettivologici (HIV, epatite, staffilococco,febbre tiroide,malaria) etc.

 

Oggi inoltre é mercoledì, giornata dedicata a:

■ monitoraggio donne in gravidanza per peso e pressione

20180314_110415
Questa sono io… che peso di più di loro al nono mese anche se non sono incinta 😅

■ monitoraggio peso e condizioni dei bambini

20180314_105413
Sono ingrassato?

20180314_103910

• vaccinazioni di mamme e bimbi ( su cui non aprirò questioni visto che in Italia siamo un po’ in subbuglio a riguardo )

 

• informazioni varie ed eventuali con tanto di dispensa visto che la maggior parte delle mamme e future mamme ha circa 20 anni.

 

La gente arriva anche da lontano. Una mamma oggi mi ha detto che ha fatto 150 km in motorbike ( che sarebbe il taxi ) con il suo bimbo per venire a farlo guarire qui.

20180314_151940

Quando i parti sono complicati e c’è bisogno si va a Chaaria perché qui non c’é il personale adeguato per un cesareo.

In questo momento sta piovendo a dirotto

1521032353178-968033729.jpg

Non voglio immaginare le strade da qui a Chaaria come sono messe.

Speriamo non arrivi nessuno da trasferire perché questo é uno dei grossi elefanti da spostare. 👐🐘